Tim Berners-Lee si è iscritto a Twitter


Tim-Berners-Lee

Ormai, l’influenza di Twitter si è estesa per ogni dove sul web, coinvolgendo anche centinaia di star, cantanti, compositori, musicisti, registi, attori, calciatori, produttori, sviluppatori, molte volte anche appartenenti al jet-set e/o al mondo di Hollywood. E tutto ciò nonostante le recenti limitazioni imposte ad alcuni artisti dalle case discografiche per tutelare i propri affari, che a quanto pare non hanno affatto scoraggiato le iscrizioni delle star sul secondo social network più famoso al mondo

Una serie di illustri iscritti quindi, una lunga lista che non può dare altro che lustro al social network creato da Jack Dorsey. Ma, probabilmente, nemmeno lui si aspettava che un giorno l’uomo al quale Twitter, e tutti gli altri siti web del mondo devono tantissimo, avrebbe scelto di iscriversi. Eppure, è andata proprio così: sir Timothy John “Tim” Berners-Lee, lo scienziato che nell’ormai lontano 1989 creò il World Wide Web, ha deciso di iscriversi a Twitter, raggiungendo in pochissimo tempo un numero enorme di followers, che sembrano destinati ad aumentare a ritmo vertiginoso.

Nonostante il peso degli anni cominci ormai a farsi sentire, la lista degli impegni e delle onorificenze tributate a sir Berners-Lee non accenna a calare: solo nel 2009, il direttore del W3C ha ricevuto un Webby Award e due dottorati honoris causa, uno ricevuto dall’Universidad Politécnica di Madrid ad aprile ed un altro che riceverà in questi giorni, dalla Vrije Universiteit di Amsterdam. Non c’è che dire: benvenuto nel web moderno, caro vecchio Tim.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: