Facebook, 5 previsioni per il 2010


Lo scorso anno è stato un anno piuttosto travagliato per quanto riguarda i Social Network, soprattutto a causa delle sparate a zero dei media tradizionali istigate dalla creazione di alcuni gruppi inneggianti alla violenza, i quali hanno fornito un’ottima scusa al governo per promulgare nuovi provvedimenti legislativi volti ufficialmente a contenere questo fenomeno. Nonostante tutto, la maggior parte dei social network aveva riscontrato una grande crescita, ed il lancio di molte nuove funzioni.

In particolar modo Facebook è emerso più degli altri, prova ne siano il raggiungimento di 300 milioni di utenti e delle 500.000 iscrizioni giornaliere, sicuri indici di un grande successo e di uno sviluppo apparentemente inarrestabile. A detta di molti però ci sarebbero ancora diverse cose da mettere in pratica per migliorare ulteriormente il social network creato da Mark Zuckerberg, e che probabilmente avverranno nel 2010. Ve le abbiamo riassunte in 5 punti:

1. Fusione di Facebook con FriendFeed

Come tutti sicuramente sapete, Facebook ha acquistato FriendFeed questa estate, ed ha assorbito alcune sue features senza però acquisirlo completamente, e lasciando il suo futuro incerto. Il 2010 ci svelerà quale sarà il destino definitivo di FriendFeed

2. Transizione completa al Real Time

Con l’acquisizione di FriendFeed Facebook ha introdotto diverse funzioni real time, come ad esempio la ricerca in tempo reale. Probabilmente nel 2010 questa caratteristica e molte altre verranno ampliate e migliorate, per venire incontro alle esigenze degli utenti e tenere a bada la concorrenza, sempre pronta a sfornare nuovi servizi utili.

3. Integrazione di Facebook con il resto del Web

Nel corso dello scorso anno Facebook è diventato molto più “aperto” rispetto agli altri portali, ed ha permesso l’integrazione anche con altri servizi tipo Digg. Nel 2010, magari una volta completato l’assorbimento totale di FriendFeed, la collaborazione con gli altri servizi diventerà sicuramente più proficua e presente.

4. Facebook si adatterà meglio alle nuove regioni

Con il lancio di Facebook Lite il famoso social network è andato incontro anche alle nuove regioni meno sviluppate del mondo, le quali purtroppo sono costrette ad utilizzare collegamenti 56k (rari anch’essi) nella maggior parte dei casi. Sicuramente nel 2001 verranno compiuti altri passi avanti per favorire i paesi in via di sviluppo.

5. Facebook potrebbe lanciare una valuta virtuale

E’ un’idea che frulla in testa ai dirigenti di Facebook da marzo 2009, e potrebbe realizzarsi nei prossimi 12 mesi. L’idea è quella di creare un servizio tipo PayPal completamente integrato in Facebook Connect, che potrebbe far guadagnare al social network una minima percentuale sulle vendite dei siti affiliati al servizio.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: