PC VS Mac secondo Microsoft: siete d’accordo?


Microsoft passa al contrattacco. Dopo le mille e mille frecciatine ricevute da Apple e la sua celeberrima campagna pubblicitaria Mac VS PC, in cui Windows viene continuamente criticato e deriso, il gruppo di Redmond ha deciso di lanciare una pagina in cui dire la sua sul tema PC VS Mac.
Si tratta di sei punti differenti (Divertimento, Semplicità, Lavoro duro, Condivisione, Compatibilità e Scelta), ognuno dei quali declinato in varie argomentazioni, in cui il gruppo di Steve Ballmer elenca tutti i motivi per cui chi acquista oggi un computer dovrebbe scegliere un PC piuttosto che un Mac. I punti li trovate tutti elencati sotto: leggeteli e fateci sapere se siete d’accordo con Microsoft o meno.
Divertimento: ci sono cose che non si possono fare con un Mac appena uscito dalla scatola, come guardare, mettere in pausa, mandare indietro e registrare la TV come un DVR; Non è possibile acquistare un Mac con lettore Blu-ray, sintonizzatore TV, lettore di Memory Stick o supporto alla rete 3G senza fili incorporati, mentre un PC con Windows 7 può avere tutto questo; La maggior parte dei videogiochi non si può usare su Mac, che non è nemmeno in grado di connettersi alla Xbox 360; Al contrario dei PC, la maggior parte dei Mac non si può connettere alla TV senza l’uso di adattatori.
Semplicità: anche se alcuni dicono che i Mac sono facili da usare, la verità è che bisogna imparare a usarli. I PC con Windows 7, invece, funzionano e appaiono come i sistemi che siete già conoscete, così potrete iniziarli a usare molto velocemente. Il mouse e diversi collegamenti funzionano in maniera diversa sui Mac; Windows 7 include funzioni per velocizzare il lavoro che Mac non ha, tipo la funzione Aero Snap per visualizzare facilmente due documenti contemporaneamente; Al contrario dei Mac, molti PC con Windows 7 supportano i touch-screen.
Lavoro duro: se in ufficio o a scuola usate Windows, potreste trovare difficoltà nel fare le cose con i Mac. Se utilizzate una suite per la produttività di Apple, potreste trovare complicata la condivisione dei documenti con i PC. I vostri documenti potrebbero avere un brutto aspetto e i vostri fogli di calcolo includere risultati errati; Al contrario della maggior parte dei PC con Windows 7, avrete bisogno di hardware separato per connettere un Mac a un proiettore VGA standard; Appena uscito dalla scatola, un Mac permette di cifrare solo la cartella home. Con Windows 7 Ultimate potrete cifrare l’intero hard disk e addirittura le penne USB.
Condivisione: almeno la metà del divertimento di chi usa il PC è dettata dalla condivisione dei file importanti con gli altri. Fare ciò con un Mac è più complicato. Con un Mac, è difficile imbastire una condivisione sicura di foto, musica, filmati, documenti e addirittura stampanti in una rete domestica. Con gli HomeGroup è invece facilissimo collegare tra loro tutti i PC con Windows 7; Sui Mac bisogna impostare manualmente la condivisione dei file, su Windows 7 no.
Compatibilità: molto semplicemente, se siete degli utenti PC, molti dei vostri programmi preferiti potrebbero non funzionare su un Mac. Con i PC che superano nelle vendite i Mac 10 a 1, la verità è che molti software vengono sviluppati solo per PC. I file salvati dalla suite per la produttività di Apple non possono essere aperti in Microsoft Office, un bel problema per gli utenti Mac che devono condividere i loro documenti con gli utenti PC; qualora esistesse la versione Mac di un programma che usate su PC, dovrete ricomprarlo e imparare a usarlo su Mac.
Scelta: i PC vi consentono una scelta molto più ampia in relazione alle vostre tasche. Potete acquistare il PC che volete, della misura e del colore che più vi aggradano, e con le caratteristiche che più desiderate in base alle vostre possibilità. Non ci sono così tante opzioni con i Mac. Non è possibile acquistare un Mac con lettore Blu-ray, sintonizzatore TV, lettore di Memory Stick, supporto alla rete 3G senza fili e supporto Touch incorporati, nemmeno guardando a quelli più costosi; i Mac sono disponibili solo in bianco e argento, i PC possono essere di qualunque colore e per tutte le tasche; con Windows 7, potrete riprodurre la musica e i video presenti sul PC ovunque voi siate, gratis. Per fare ciò su un Mac dovrete sottoscrivere un abbonamento di 99$ annui e usufruire di un servizio online di Apple.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: