Silverlight? Meglio dell’HTML5, secondo Microsoft


Steve Jobs odia Flash; Microsoft crede ancora nella tecnologia di Adobe ma continua a guardarsi attorno; Google punta molto sull’HTML5 e lo implementa in YouTube. Come tutti voi ormai ben saprete, la guerra degli standard Web del futuro è in pieno svolgimento. È più accesa che mai e ogni giorno si arricchisce di nuovi colpi di scena e prese di posizione, come quella di Brad Becker, direttore del product management per le piattaforme di sviluppo Microsoft, che in un chiacchieratissimo post dal titolo The Future of Silverlight ha sostenuto che Silverlight ha maggiori potenzialità di HTML5.
Secondo quanto si legge nell’articolo “Le funzionalità multimediali di Silverlight sono molto più avanti rispetto a quelle dell’HTML5. Silverlight – ha specificato Becker – offre tantissimi vantaggi nella riproduzione di video in alta definizione, nello streaming e nella protezione dei contenuti multimediali. Dalle pagine HTML alle applicazioni per il browser, simili a quelle desktop, Silverlight fornisce l’esperienza utente che il pubblico desidera”.

Questo però non significa che Microsoft è contro l’HTML5. Anzi. In un altro punto del post viene sottolineato come il gruppo di Ballmer abbia fatto “diversi investimenti legati all’HTML, come SharePoint, Internet Explorer ed ASP.Net” e pensi che “l’HTML5 avrà una larga diffusione, come quella dell’HTML 4.01 oggi”.
Insomma, sembra proprio che la grande emme voglia coccolarsi il suo prodotto anti-Flash senza attaccare nessuno. Ma poi la voglia di punzecchiare gli altri prende il sopravvento e saltano fuori considerazioni come: “Nella metà del tempo in cui HTML5 è stato progettato, noi abbiamo creato Silverlight e rilasciato quattro versioni maggiori del prodotto”. E poi “le specifiche di HTML5 rimangono oscure. Per essere interpretato correttamente, l’HTML5 deve avere delle specifiche chiare, i browser devono adattarsi a queste ultime e oltre un miliardo di persone deve installare nuove versioni dei browser o acquistare nuovi dispositivi. Per tutto ciò ci vorrà del tempo, mentre Silverlight è già pronto, funzionante su tutti i principali browser e sistemi operativi”.
Sicuri? Mah. In ogni caso, il dubbio s’insinua: non è che tra Silverlight e HTML5, quelli di Microsoft si sono scordati di Flash Player?
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: