longSHORE, analizzare il contenuto presente dietro uno short URL e crearne dei nuovi


In determinate occasioni potrebbe essere molto comodo e vantaggioso creare uno short URL, specie quando si vuole abbreviare link troppo lunghi. Sparsi per la rete sono veramente tanti i servizi web e le applicazioni che gratuitamente e nel giro di un paio di click permettono l’esecuzione di questa operazione. Dal più famoso ed antenato bit.ly, a TinyURL o al nuovo goo.gl di Google tanto per citarne alcuni, fino ad arrivare a tantissimi altri che, in un modo o nell’altro, svolgono la medesima funzione di accorciare e restringere un link.

Un nuovo servizio web molto interessante per le caratteristiche offerte è longSHORE. A differenza di tanti altri simili, oltre ad offrire un modo veloce e conveniente per accorciare gli URL, permette di analizzare un qualsiasi short link per verificarne l’autenticità e di evitare che vengano aperti collegamenti nocivi o potenzialmente dannosi.

Nella pagina principale del servizio web è possibile, nei due campi presenti, inserire lo short URL per espanderlo ed analizzare il contenuto presente oppure inserire una qualsiasi URL ed ottenere un link breve. Ma le potenzialità maggiori di longSHORE sono legate all’estensione (per Firefox) e agli userscript (per Google Chrome ed Opera) disponibili che lo stesso servizio offre. Entrambi lavorano nello stesso modo.

Ogni volta che in siti o pagine web compariranno degli short URL si potrà, passando di sopra con il mouse, ottenere tantissime informazioni circa il reale collegamento di destinazione, il tipo di URL (se reindirizza ad un’immagine, ad un documento, ad una pagina web e via discorrendo), la dimensione della pagina e, visualizzando un analisi dettagliata, compariranno ulteriori informazioni circa l’URL preso in esame.

Dando uno sguardo ai servizi di abbreviazione link supportati, sia l’estensione che gli userscript supportano quasi 600 servizi (597 per la precisione), perciò sarà difficile non poter analizzare un link breve. longSHORE è lavora in maniera semplice e veloce, anche per chi non ha tante conoscenze in questo campo. Inoltre se si scoprono dei collegamenti pericolosi, è possibile segnalare un URL come dannoso.

In definitiva, longSHORE è una ottima soluzione sia per creare degli short link gratis ed in maniera elementare e sia per scoprire l’effettivo collegamento nascosto dietro un link breve. Ecco a voi, cari lettori, i link per scaricare ed installare l’estensione e gli userscript:

Estensione Firefox | Link download

Userscript Google Chrome | Link download

Userscript Opera | Link download

Oltre a questi, è presente anche un bookmarklet ed un plugin in jQuery. Se avete fatto uso di longSHORE, quali sono state le impressioni?

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: