Avast 6.0 beta disponibile


Reduce da una versione, la 5.0, che a detta di molti ha riportato il programma ai fasti di un tempo, Avast si aggiorna ulteriormente e lancia il suo guanto di sfida a Microsoft Security Essentials – sempre più temibile – e al suo rivale storico, Avira.
Avast 6.0 beta è disponibile esclusivamente sul forum ufficiale del programma (trovate il link per il download in fondo al post) e si presenta con un carico di novità che riesce ingolosire non poco il palato fine di noi geek, che quando si parla di sicurezza informatica, si sa, andiamo su di giri.

 

A risaltare nella lista delle novità del nuovo Avast ci sono la funzionalità AutoSandbox, che esegue automaticamente in una sandbox (ossia in un’area riservata del sistema) i processi ritenuti sospetti, e la WebRep, un plugin per il browser in grado di rilevare e classificare la reputazione dei siti Web (un po’ come SiteAdvisor, tanto per essere chiari).
Le novità dell’antivirus, però, non si fermano qui. Ecco il changelog completo di questa prima beta:
  • AutoSandbox – esegue i programmi sospetti in una sandbox
  • Avast! WebRep – un plugin per il browser per la classificazione della reputazione dei siti Web; una combinazione dei dati del virus lab di Avast e i voti della community
  • Script Shield integrato anche nella versione gratuita del programma
  • Blocco dei Siti integrato anche nella versione gratuita del programma
  • SafeZone – un’area virtualizzata per la trasmissione dei dati sensibili (es. banking online sicuro). Riservato alla versione a pagamento del programma
  • Ripristino delle impostazioni di fabbrica con un click (Settings -> Troubleshooting)
  • Azioni automatiche nella scansione al boot
  • Nuova compressione dell’installer che rende il pacchetto più leggero del 20%
  • Script Shield funzionante anche nella modalità protetta di IE8/IE9
  • Gadget per il desktop di Windows 7 e Vista
  • Stabilità e compatibilità del Behavior Shield migliorata
  • Miglioramenti della sandbox di avast!
Orbene, la pietanza è molto ghiotta, ve lo abbiamo detto. Ma dobbiamo frenare la vostra voglia scatenata di installarlo ricordandovi che si tratta di una versione beta, non definitiva e potenzialmente instabile, del software (per giunta in inglese e non sovrascrivibile alla versione 5).
Fatte queste dovute raccomandazioni, vi lasciamo alle vostre coscienze e al link per il download del programma. Provatelo e diteci se per voi questo Avast 6.0 si candida a diventare uno dei migliori antivirus gratis italiano disponibili per Windows.
Avast 6.0 Beta | Download (versione free) | Info
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: