Guida: abilitare la protezione da scrittura sui dispositivi USB


Immaginate questo scenario: in un film (thriller o spionaggio) c’è una spia che collega una chiavetta ad un computer Windows per copiare i dati presenti all’interno del PC sul proprio dispositivo USB. Lo potrà fare normalmente visto che, nella maggior parte dei casi, non ci sono protezioni da scrittura o restrizioni simili.

Certo, è un esempio ironico ma che può far riflettere. A volte è nel migliore interesse di aziende, organizzazioni ed individui proteggere i dati presenti sul proprio PC ed impedirne la copia e il trasferimento verso un’altro drive USB (chiavette o hard disk esterni).

In questa guida vedremo come abilitare la protezione da scrittura sui dispositivi USB che vengono collegati al sistema operativo Windows. Non si tratta di una soluzione infallibile, di certo un modo per aggiungere un ulteriore livello di protezione al computer.

Per abilitare la protezione da scrittura sui dispositivi USB abbiamo preparato due guide, una leggermente complessa (da geek insomma) e una semplicissima e adatta ai meno esperti.

Nota: rimuovere gli eventuali dispositivi USB connessi al PC.

Metodo 1 – per geek

  • Aprire il registro di sistema di Windows. Potete farlo in vari modi, cliccando sul pulsante start > esegui > digitare regedit oppure cliccando sempre sul pulsante start, scrivendo regedit nel campo di ricerca e pigiando invio dalla tastiera;
  • arrivati nel registro dovrete raggiungere il seguente percorso:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control
  • espandete la chiave Control mediante l’apposito triangolino presente sulla sinistra;
  • controllate la presenza della chiave StorageDevicePolicies. Qualora non esistesse dovrete crearla manualmente. Procedete in questo modo:
  1. cliccate su Control con il tasto destro del mouse sulle voci crea > chiave;
  2. come nome inserite StorageDevicePolicies
  • cliccate con il tasto destro sulla chiave appena creata sulla voce nuovo > valore DWORD (32 bit);
  • come nome valore inserite WriteProtect
  • il valore predefinito è 0. Sulla nuova voce creata fare doppio click è modificare il valore (nel campo Dati valore) da 0 a 1. Cliccate sul pulsante OK.

Perchè abbiamo cambiato il valore? Per un semplice motivo. Quando il valore è impostato su 0 la protezione da scrittura sui dispositivi USB è disabilitata, perciò sarà possibile eseguire trasferimenti sul dispositivo. Impostando il valore su 1 la protezione da scrittura viene abilitata.

Per provare quanto detto/fatto collegate una qualsiasi chiavetta o hard disk esterno ad un porta USB del PC e provate a trasferirci un file all’interno. Il risultato che verrà fuori sarà un schermata simile a quella presente a inizio articolo.

Ogni utente che tenterà di copiare i dati sul dispositivo USB, con protezione da scrittura abilitata su Windows (seguendo questa procedura), rimarrà a bocca aperta!

Metodo 2 – per i meno esperti

Chi non desidera cimentarsi nella creazione di chiavi e vuole “la pappa” pronta può procedere in questo modo:

  • scaricare questo archivio (è in formato .rar);
  • estrarre i file contenuti all’interno;
  • per abilitare la protezione da scrittura cliccare due volte sul file enable-write-protect.reg
  • per disattivare  la protezione da scrittura cliccare due volte sul file disable-write-protect.reg

in questo modo, con una manciata di click, sarà possibile abilitare o disattivare la protezione da scrittura sui dispositivi USB ed impedire i trasferimenti di file e cartelle (quando la protezione è attivata).

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: