Filefly, ovvero come trasformare Facebook in un servizio di file sharing


Gli utilizzatori di Facebook lo sanno bene: il noto social network in blu consente di condividere in modo semplice ed immediato considerazioni, foto, immagini e video ma, purtroppo, per quanto concerne qualsiasi altra tipologia di file, non viene offerta alcuna opzione!

Considerando l’ampia diffusione di Facebook, il suo utilizzo potrebbe rivelarsi ancor più utile qualora permettesse, appunto, di condividere anche altre tipologie di file fungendo quindi da vero e proprio servizio di file sharing.

Tale opzione che, di default, così come appena accennato, non risulta disponibile, può però essere facilmente implementata servendosi di un utile ed apposita risorsa quale Filefly.

Ma di che cosa si tratta? Semplicissimo: di un’applicazione accessibile da Facebook che, in maniera del tutto gratuita, consentirà di archiviare e condividere file sul rinomato social network così come se si trattasse di un qualsiasi altro servizio adibito, appunto, a tal scopo.

 

L’applicazione, nel dettaglio, mette a disposizione dell’utente uno spazio di archiviazione avente un limite massimo pari a 2 GB in cui sarà possibile uploadare i propri file, organizzarli in cartelle e condividere poi il tutto con altri utenti.

Le cartelle create risulteranno del tutto invisibili alla vista dei propri amici per sarà necessario indicare gli utenti con cui si desidera effettuare il processo di condivisione.

Una volta inviato l’invito gli amici scelti visualizzeranno una notifica mediante cui sarà possibile accedere ai file, previa autorizzazione accordata, ed effettuarne dunque il download.

Da notare che sia il processo di upload che quello di download saranno effettuati in maniera abbastanza rapida.

Trattandosi di un’applicazione accessibile da Facebook Filefly consentirà ai suoi utenti anche di inserire commenti per ciascuna cartella.

Link | Filefly

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: