Google+, il nuovo social network è ora aperto a tutti


Dopo oltre due mesi di attesa, dopo falsi allarmi e dopo aver ricevuto un ingente quantitativo di richieste da parte della vasta utenza per poter testare le fattezze di quello che, tutt’ora, può essere definito come il “nuovo social network”, Google, il gran colosso delle ricerche in rete, apre i battenti di Google+ rendendolo ora accessibile a tutti, così come annunciato anche mediante la pagina ufficiale del progetto.

D’ora in avanti, quindi, per poter utilizzare Google+ non sarà più necessario alcun invito ma, molto più semplicemente, gli utenti interessanti (e, sicuramente, non pochi) potranno accedervi effettuando una normale procedura d’iscrizione.

In ogni caso la non immediata apertura all’intera utenza del web di Google+ è stata necessaria al fine di implementare e perfezionare tutta una serie di features, per un totale di ben 100 aggiornamenti, che, sicuramente, saranno ben apprezzate ed offrono a G+ la possibilità di spiccare un eventuale passo avanti nella battaglia contro gli altri social network e, in maniera particolare, Facebook.

Mediante gli ultimi aggiornamenti eseguiti Google ha quindi cercato di ottimizzare ed innovare gli oramai celebri videoritrovi di G+ permettendo di servirsene in diretta e trasformandoli quindi in un vero e proprio canale mainstream.

Seguono poi ulteriori updates grazie ai quali viene ora offerta la possibilità di condividere la propria schermata, possono essere creati videoritrovi con nome ai quali vengono poi implementati sketchpad e Google Documenti.

Gli aggiornamenti delle ultime ore, invece, riguardano la disponibilità di API per sfruttare i videoritrovi e rendere disponibili nuove risorse grazie alle quali interagire con la tecnologia in questione e la possibilità di ricercare contenuti e persone direttamente all’intero di Google+.

Infine, l’ultimo grande passo, il centesimo, mette un punto alla fase di test di Google+ rendendo ora il social network una risorsa finalmente accessibile senza limitazioni.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: