Come bloccare le pubblicità su Android


Se le pubblicità troppo invasive possono risultare fastidiose su PC, figuriamoci quanto una pubblicità non correttamente ottimizzata possa essere devastante nell’esperienza di navigazione su uno smartphone.

Ecco perché fra le migliaia di applicazioni disponibili sull’Android Market sono spuntate diverse soluzioni interessanti per bloccare le pubblicità su Android (nelle pagine Web ma anche all’interno delle app). Vi va di scoprirne qualcuna insieme a noi?

AdFree e AdAway

Se avete effettuato il root sul vostro telefono Android e quindi disponete dei privilegi di amministratore, potete rivolgervi a queste due applicazioni molto simili fra loro che consentono di bloccare le pubblicità su Android tramite una modifica al file hosts del telefono. Quest’ultimo, se opportunamente configurato, permette di rendere invisibili le pubblicità non solo all’interno delle pagine Web ma anche nelle app che visualizzano dei banner pubblicitari. AdFree è un pizzico più personalizzabile di AdAway ma non ci sono grossissime differenze fra le due applicazioni: a voi scegliere con quale vi trovate meglio.

Firefox con Adblock Plus

Firefox 4 è un validissimo browser alternativo per Android e, come la sua controparte desktop, dispone di estensioni che ne ampliano le funzionalità. Se non avete effettuato il root sul vostro telefono e/o vi interessa bloccare le pubblicità principalmente nelle pagine Web, installatelo e aggiungete ad esso l’estensioneAdblock Plus per bloccare i banner promozionali nei siti Internet visitati da smartphone.

Come al solito, vi ricordiamo che applicazioni del genere vanno usate con coscienza e cautela. Molti siti e molte applicazioni si sostentano solo grazie agli introiti delle pubblicità e bloccare i banner potrebbe arrecare loro serissimi danni economici. Per il resto, buon divertimento!

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: