Pulizia della testina: Stampante Canon


Quello delle testine è un mercato sporco, in tutti i sensi. Non è possibile che una testina costi quanto 2/3 della stampante o anche più. Cioè, se devo essere sincero, preferirei cambiare testina che buttare una stampante intera soltanto per una misera testina facilmente sostituibile.

Comunque oggi vedremo come pulire le testine delle stampanti Canon nel caso in cui la “pulizia degli ugelli” della stampante non sortisca alcun effetto.
Capita che lasciando una stampante ferma per molto tempo l’inchiostro si secchi tra gli ugelli della testina e non c’è verso di far ripartire la stampante se non prendere di peso la situazione.

Ora, quello che vedete scritto qui è la mia esperienza personale. Io avevo una canon IP5200 che non ho usato per molto tempo per via di un altro problema. Quando sono andato a riprenderla più o meno mi stampava due righe si e tre no.

Pulizia della Testina di stampa

  • Per prima cosa bisogna togliere tutte le cartucce e cacciare fuori la testina.
  • A questo punto bisogna passare la testina sotto l’acqua molto calda (50° – 60° C) corrente finchè non c’è più inchiostro che fuoriesce. (E’ un’operazione sicura perchè non ha componenti elettrici sensibili all’acqua). L’acqua dev’essere bollente per riuscire a sciogliere l’inchiostro.
  • A questo punto immergiamo la parte bassa della testina (quella dove sono gli ugelli) in una soluzione di acqua e un qualsiasi sgrassatore (contenente tensioattivi anionici, cationi, e non ionici). Io ho usato lo chante clair🙂
  • Dopo aver aspettato a lungo ho agitato la testina sott’acqua e poi ho ripassato altra acqua bollente per lavare via il tutto.
  • Ho ripetuto l’operazione ancora una volta per essere sicuro della pulizia della testina.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: