Avast 6.0 beta disponibile


Reduce da una versione, la 5.0, che a detta di molti ha riportato il programma ai fasti di un tempo, Avast si aggiorna ulteriormente e lancia il suo guanto di sfida a Microsoft Security Essentials – sempre più temibile – e al suo rivale storico, Avira.
Avast 6.0 beta è disponibile esclusivamente sul forum ufficiale del programma (trovate il link per il download in fondo al post) e si presenta con un carico di novità che riesce ingolosire non poco il palato fine di noi geek, che quando si parla di sicurezza informatica, si sa, andiamo su di giri.

 

A risaltare nella lista delle novità del nuovo Avast ci sono la funzionalità AutoSandbox, che esegue automaticamente in una sandbox (ossia in un’area riservata del sistema) i processi ritenuti sospetti, e la WebRep, un plugin per il browser in grado di rilevare e classificare la reputazione dei siti Web (un po’ come SiteAdvisor, tanto per essere chiari).
Le novità dell’antivirus, però, non si fermano qui. Ecco il changelog completo di questa prima beta:
  • AutoSandbox – esegue i programmi sospetti in una sandbox
  • Avast! WebRep – un plugin per il browser per la classificazione della reputazione dei siti Web; una combinazione dei dati del virus lab di Avast e i voti della community
  • Script Shield integrato anche nella versione gratuita del programma
  • Blocco dei Siti integrato anche nella versione gratuita del programma
  • SafeZone – un’area virtualizzata per la trasmissione dei dati sensibili (es. banking online sicuro). Riservato alla versione a pagamento del programma
  • Ripristino delle impostazioni di fabbrica con un click (Settings -> Troubleshooting)
  • Azioni automatiche nella scansione al boot
  • Nuova compressione dell’installer che rende il pacchetto più leggero del 20%
  • Script Shield funzionante anche nella modalità protetta di IE8/IE9
  • Gadget per il desktop di Windows 7 e Vista
  • Stabilità e compatibilità del Behavior Shield migliorata
  • Miglioramenti della sandbox di avast!
Orbene, la pietanza è molto ghiotta, ve lo abbiamo detto. Ma dobbiamo frenare la vostra voglia scatenata di installarlo ricordandovi che si tratta di una versione beta, non definitiva e potenzialmente instabile, del software (per giunta in inglese e non sovrascrivibile alla versione 5).
Fatte queste dovute raccomandazioni, vi lasciamo alle vostre coscienze e al link per il download del programma. Provatelo e diteci se per voi questo Avast 6.0 si candida a diventare uno dei migliori antivirus gratis italiano disponibili per Windows.
Avast 6.0 Beta | Download (versione free) | Info

Xboot: creare dischetti e penne USB multi-boot con più antivirus e distro Linux


Da utenti avveduti e scrupolosi quali siamo, noi geek amiamo avere dischi di pronto soccorso per il PC e distro Linux sempre a portata di mano. Un’ottima abitudine, non c’è che dire. Ma non sarebbe bello avere tutti questi strumenti su un unico CD/DVD o su una penna USB multi-boot anziché su mille supporti sparpagliati qua e là?
XBoot è un’applicazione gratuita (e no-install) che permette di creare dischetti e penne USB multi-boot con più antivirus e distro Linux senza inutili perdite di tempo e senza lunghe procedure riservate agli smanettoni.
Basta scaricare le immagini ISO dei dischi di pronto soccorso e dei sistemi operativi supportati dal software (trovate la lista completa più sotto), trascinarle nella finestra principale del programma e cliccare sul pulsante “Create ISO” o “Create USB” per creare, rispettivamente, un CD/DVD o una penna USB multi-boot.

Continua a leggere

Gli antivirus gratis? Meglio di quelli a pagamento…


Probabilmente i veri geek non hanno più di questi dubbi ma sono ancora molti gli utenti che diffidano dagli antivirus gratis ritenendoli dei prodotti di “serie B”.
Se questi antivirus sono veramente validi, perché li regalano?”, si continua a sentire in giro. Ma la verità è che gran parte delle aziende produttrici di antivirus genera profitti vendendo versioni a pagamento dei propri prodotti; versioni che, al contrario di quelle distribuite gratuitamente, sono utilizzabili anche in ambito aziendale.
Ci sono poi le grandi corporation, quelle ultramiliardarie che si possono permettere cose che le aziende “normali” non possono permettersi, tipo Microsoft, che “regalano” software ai propri utenti con l’intento di fidelizzarli e farli sentire “premiati” per l’acquisto di prodotti molto costosi (es. Windows).
Ed è proprio di Microsoft e del suo ottimo antivirus gratis italiano, Security Essentials, che il giornalista Ed Bott si è occupato per dimostrare con una prova sul campo che gli antivirus gratuiti spesso sono più efficienti di quelli a pagamento.

Avira AntiVir 10 in italiano finalmente disponibile


Lo ammetto, sono da anni un utente affezionato di Avira AntiVir. Ho acquistato la mia brava licenza per la versione “Premium” del programma (non la suite completa) e amo avere il mio antivirus di fiducia sempre aggiornato e tradotto in italiano: cosa che non è stata possibile fino a un paio di settimane fa.
Prevista inizialmente per maggio/giugno, la versione translitterata di Avira AntiVir 10 (l’edizione più recente del software) è infatti arrivata solo a settembre, il 20 per essere precisi, senza che la versione che avevo installato sul PC (la 9 in italiano) mi avvertisse della cosa. Risultato? Mi sono accorto solo ieri della disponibilità di Avira AntiVir 10 in italiano e oggi sono qui a comunicare la “lieta novella” a tutti quelli che si fossero trovati nella mia stessa situazione.

Continua a leggere

Kaspersky Rescue Disk 10 USB: la pennetta di pronto soccorso per il PC è servita!


Kaspersky Rescue Disk è un disco di pronto soccorso per il computer realizzato da Kaspersky, uno dei più grandi nomi nel settore della sicurezza informatica, che permette di effettuare delle scansioni antivirus e rendere nuovamente utilizzabili PC che non si avviano più normalmente a causa di virus o sozzerie simili.
Il programma è gratuito, in italiano e supporta l’aggiornamento delle definizioni. Da qualche tempo, grazie a un apposito tool sviluppato dalla stessa Kaspersky, si può installare anche su una penna USB: niente di meglio per dire addio agli ingombranti ai CD/DVD e portarlo sempre con sé con maggiore comodità e sicurezza, visto che è molto più facile danneggiare un dischetto che una penna USB.
A conti fatti, tutto quello che occorre è una penna USB formattata in FAT6/FAT32 (non NTFS) con almeno 200 MB di spazio libero a disposizione. La procedura per creare la pennetta di pronto soccorso per il PC la trovate illustrata di seguito: seguitela scrupolosamente e dovreste riuscire nell’intento senza troppi problemi.

Continua a leggere

Come rendere meno stressante AntiVir 8


avira-8-big

Ormai Avira AntiVir non ha davvero più bisogno di presentazioni: sia nella sua versione gratuita che in quella a pagamento è da tempo considerato uno dei migliori antivirus del mondo, è la neonata versione 8 non ha fatto che confermare le ottime prestazioni di questo software.
Ovviamente però, come qualsiasi cosa o persona a questo mondo, anche Avira AntiVir 8 non è perfetto: pop-up, segnali acustici e splash screen sono infatti il pane quotidiano di questo ottimo antivirus, molto meno quello dei geek. Ed allora perché non vedere insieme come rendere meno stressante AntiVir 8 e disabilitare tutte queste cose? Bastano pochi click ed il rilassante risultato è assicurato, ecco come procedere passo passo:

LiveBannerMaker, ottimo servizio per creare il proprio banner online


banner

Per chi possiede un sito web è importante trovare soluzioni per pubblicizzarlo e farlo conoscere. Una di queste è la creazione di un banner pubblicitario. Potrebbe essere difficile utilizzare i programmi di grafica, ed è per questo motivo che possiamo trovare molti servizi online per la creazione di queste immagini.

Quello che si presento oggi si chiama (senza troppa fantasia) LiveBannerMaker. Non è necessaria una registrazione, infatti potremo subito metterci al lavoro con il tool fornitoci.

Continua a leggere