Google Maps, condividere facilmente le proprie mappe sfruttando il servizio di URL shortening targato big G


Coloro che si ritrovano ad utilizzare con una certa frequenza Google Maps, ma anche tutti quelli che ricorrono al ben noto ed affermato servizio targato big G in maniera occasionale, di certo avranno avuto modo di sperimentare personalmente quanto, nella stragrande maggioranza dei casi, possa andare a risultare tutt’altro che pratico condividere i propri risultati di ricerca con altri utenti a causa della notevole lunghezza dei link, ricchi di parametri, facenti riferimento alle mappe.

Infatti, in particolare se ci si ritrova a condividere risultati di questo tipo sfruttando social network o servizi di messaggistica istantanea, dover ricorrere all’impiego di link piuttosto lunghi potrebbe andare a risultare tutt’altro che pratico!

Continua a leggere

Google Map Saver, un valido strumento per creare cartine geografiche personalizzate da visualizzare ovunque ed in qualunque momento


screenshot_small1

Chi di voi, appassionati lettori non ha utilizzato, almeno una volta nella vita, il valido strumento messo a disposizione da big G per visualizzare strade, stradine, località geografiche e quant’altro, il cui fatidico nome altro non è se non Google Maps?

La nota applicazione, oramai disponibile in rete già da diverso tempo, costituisce uno degli strumenti maggiormente utilizzati da una buona fetta d’utenza, la quale consulta abitualmente Google Maps per ottenere, prevalentemente, indicazioni stradali.

Considerando la sua utilità, che purtroppo è verificabile solo restando connessi alla grande rete, è stato ideato un interessante programmino mediante il quale è possibile avere sempre con sè, con o senza connessione ad internet, le mappe visualizzabili tramite il servizio di Google.

Si tratta di Google Map Saver, ossia un software portatile e gratuito, per OS Windows, che, integrando le principali funzioni di navigazione incluse in Google Maps, permette di salvarne le mappe sotto forma di immagini, così da poterle consultare anche quando non si è connessi ad internet.

Continua a leggere