Windows 8: come resettare la numerazione degli screenshot


Windows-8-Flag

Come abbiamo visto in più di un’occasione, Windows 8 integra un’utilissima funzione che permette di realizzare screenshot del Desktop o della Start Screen premendo la combinazione di tasti Win+Stamp sulla tastiera del PC. Le istantanee vengono salvate in formato PNG nella cartella Immagini/Catture di Schermata di Windows ed hanno una numerazione crescente (cattura di schermata (1)cattura di schermata (2), ecc.) ma ufficialmente non c’è modo di controllare questa numerazione.

Anche cancellando gli screenshot salvati sul PC, scattando nuove istantanee dello schermo queste vengono infatti salvate continuando la vecchia numerazione, e questo non è molto comodo. Eccoci quindi pronti a segnalarvi un trucchetto facile e veloce perresettare la numerazione degli screenshot su Windows 8, in modo da farla ripartire da 1. Basta apportare una piccola modifica al regedit e il gioco è fatto. Ecco tutto:

  • Accedere al Desktop di Windows 8;
  • Premere la combinazione di tasti Win+R per richiamare il box “Esegui…”;
  • Digitare regedit e premere il tasto Invio per accedere all’Editor del registro si sistema;
  • Recarsi nella cartella HKEY_CURRENT_USER\ Software\ Microsoft\ Windows\ CurrentVersion\ Explorer;
  • Fare click destro sulla chiave ScreenshotIndex ed assegnarle come valore 1.

Adesso provate a scattare un nuovo screenshot di Windows premendo la combinazione di tasti Win+Stamp e nella cartella Immagini del vostro account dovreste trovare l’istantanea appena scattata salvata come screenshot numero uno. Naturalmente, affinché il trucchetto vada a buon fine dovete rimuovere o spostare i vecchi screenshot (se presenti).

Continua a leggere

Come riprodurre le playlist di YouTube in VLC


playlist_youtube_vlc

E se vi dicessimo che è possibile ampliare ulteriormente le funzioni di questo straordinario player attivando la riproduzione delle playlist di YouTube? Basta uno script, da copiare nella cartella del programma, e il gioco è fatto.

 

Se siete interessati, collegatevi a questo sito Internet, fate click destro sul pulsantedownload e scegliete la voce Salva oggetto con nome/Salva link con nome dal menu contestuale per scaricare lo script sul vostro computer.
Al termine del download, dovete prendere lo script 149909-playlist_youtube3.lua e copiarlo nella cartella playlist di VLC usando i seguenti percorsi:

Continua a leggere

Pulizia della testina: Stampante Canon


Quello delle testine è un mercato sporco, in tutti i sensi. Non è possibile che una testina costi quanto 2/3 della stampante o anche più. Cioè, se devo essere sincero, preferirei cambiare testina che buttare una stampante intera soltanto per una misera testina facilmente sostituibile.

Comunque oggi vedremo come pulire le testine delle stampanti Canon nel caso in cui la “pulizia degli ugelli” della stampante non sortisca alcun effetto.
Capita che lasciando una stampante ferma per molto tempo l’inchiostro si secchi tra gli ugelli della testina e non c’è verso di far ripartire la stampante se non prendere di peso la situazione.

Ora, quello che vedete scritto qui è la mia esperienza personale. Io avevo una canon IP5200 che non ho usato per molto tempo per via di un altro problema. Quando sono andato a riprenderla più o meno mi stampava due righe si e tre no.

Continua a leggere

Come utlizzare vlc per vedere film, canzoni da server dlna


Oggi voglio mostrarmi questa guida per utilizzare VLC  per riprodurre canzoni e video presenti su server dlna.

Allora aprite il programma, andate su Visualizza, cliccate su Scaletta ad questo punto vi si aprirà una finestra nel menu a lato cliccate su Rete locale e successivamente su Universal Plug’ n’ Play. A destra apparirà l’elenco dei server dlna, aspettate che carichi e selezionate quello che volete vedere.

Come disabilitare lo splash screen di Office 2010


È un dato di fatto, molti provano un odio primordiale nei confronti degli splash screen. Spesso non si sa nemmeno esattamente per quale motivo ma quei riquadri che compaiono al centro dello schermo durante il caricamento dei software stanno sulle scatole a moltissimi di noi, specie quando sono inclusi in programmi che siamo costretti ad usare spesso.

Uno di questi è Office 2010. Gli splash screen che vengono mostrati all’avvio di Word, Excel, PowerPoint, ecc. possono essere utili, in quanto mostrano informazioni sui plug-in caricati in questi programmi, ma quando non si ha bisogno di tali dettagli risultano completamente inutili. Un buon motivo per sbarazzarsene, non vi pare?

 

E allora ecco un bel trucchetto “espresso” per disabilitare lo splash screen di Office 2010 in quattro e quattr’otto. Basta creare o modificare i collegamenti dei programmi inclusi nel pacchetto di Microsoft, ma ecco tutta la procedura in dettaglio.

Continua a leggere

Scorciatoie da tastiera nel prompt di Windows


Il prompt dei comandi, definito anche linea di comando, permette di eseguire alcuni comandi fondamentali di windows senza l’utilizzo dell’ambiente grafico. La sua nascita risale ai tempi di MS-DOS quando i calcolatori non erano ancora sufficientemente in grado di gestire un sistema operativo grafico adeguato.

Gli addetti ai lavori conoscono alcune limitazioni imposte dalla microsoft nella sua linea di comando, una di queste è l’impossibilità di utilizzare scorciatoie da tastiera; semplicemente, non è possibile utilizzare i comandi CTRL+C e CTRL+V per copia e incolla. E’ stato creato uno script in grado di ovviare al problema,portando un grande risparmio di tempo per coloro che utilizzano costantemente il prompt dei comandi. Vediamo come fare!

Continua a leggere

Guida: cancellare definitivamente i servizi in Windows 7


La lista dei servizi attivi di Windows è lunga e, in alcune situazioni, comprende elementi mai o difficilmente utilizzati; per evitare di lasciarne attivi e inutilizzati, è possibile disabilitarli, ma anche cancellarli completamente. Si raccomanda la massima attenzione, perchè una volta eliminato, non si potrà più tornare indietro. Con questa guida non vogliamo invitare gli utenti a cancellare i servizi di Windows 7, ma vuole essere d’aiuto per coloro che, nonostante tutte le avvertenze, sono assolutamente decisi a compiere quest’operazione. Detto questo, vediamo come fare!

Continua a leggere